top of page

Denti sensibili: che fastidio!

La sensibilità dentale è un fenomeno molto diffuso che può risultare davvero fastidioso.

A volte, anche solo mangiare un gelato può diventare un vera e propria tortura.

Ma perché questo accade?


Le cause possono essere diverse. Infatti, il dente, è una struttura viva che muta nel tempo e reagisce agli stimoli. Chi ha i denti particolarmente sensibili può risentire addirittura dei cambiamenti atmosferici e percepire di più il fastidio con l’arrivo del freddo.

I denti sono ricoperti da smalto, i quali in seguito a shock termico, possono andare incontro a delle microfratture e quindi diventare più sensibili al freddo. Per questo è importante limitare il più possibile l’assunzione di cibi o bevande troppo freddi o troppo caldi.

Altre volte, provocare questi episodi dolorosi, sono delle piccole recessioni gengivali che espongono leggermente la radice del dente.

La sensibilità dentale, per quanto fastidiosa, può essere un fenomeno naturale che è possibile tenere sotto controllo grazie all’utilizzo di dentifrici specifici per denti sensibili, tecniche di spazzolamento corretto o utilizzo di spazzolini a setole morbide. Ma può essere anche il sintomo di un problema più grave per cui può essere necessario intervenire.

E’ di fondamentale importanza, pertanto, quando si riscontra questo problema, effettuare una visita specialistica per accertarsi delle cause della sensibilità ed essere aiutati a gestire quotidianamente la situazione e poterla tenere sotto controllo.

コメント


bottom of page